L’attività del Concertino di Ravecchia
Il successo raggiunto ha favorito gli inviti alle più svariate manifestazioni, in particolare folcloristiche, d’importanza cantonale, nazionale e internazionale, oltre che a incisioni presso la Radio e la Televisione della Svizzera Italiana. Fra le principali manifestazioni si segnalano:
In Ticino: oltre che ai raduni del Costume Ticinese, per decenni il Concertino di Ravecchia ha partecipato alla Festa dei Fiori di Locarno, alla Festa della Vendemmia di Lugano, alla Festa dell'Uva di Mendrisio, a tutte le edizioni della Bacchica Bellinzonese e a Bellinzona in Festa.
In Svizzera: raduni nazionali e internazionali del costume ad Altdorf, Andermatt, Basilea, Berna, Bulle, Buochs, Coira, Crans Montana, Engelberg, Flims, Friborgo, Ginevra, Interlaken, Laax, La Chaux-de-Fonds, Leissigen, Losanna, Lucerna, Montreux, Moutier, Rorschach, Saignelégier, Saxon, Spreitenbach, Stansstad, Svitto, Thusis, Uster e Zurigo e ai festeggiamenti del 700° della Confederazione a Brunnen.
In Italia: Europeade in Sardegna e a Roma, feste e raduni folcloristici ad Asti, Carrù, Cilavegna, Como, Omegna, Porlezza, Tirano, Trarego Viggiona e Venezia. Senza dimenticare la presenza alla Giornata ufficiale del Padiglione Svizzero a Expo 2015.

In Francia: Confolens e Vichy.

In Germania: Aldingen, Monaco e Stoccarda.

Nella Repubblica Ceca: a Praga


Non va inoltre dimenticato che tra il 1948 e il 1974 il Concertino di Ravecchia, precursore delle "bande fracass" (o come, ahinoi, si dice oggi, "güggen"), partecipò al corteo mascherato Rabadan, ottenendo sempre un grande successo (memorabile la parodia del matrimonio della popolare esercente Pierina Galbusera con il confederato “Güsti”), tanto da ricevere inviti anche dai Carnevali di Biasca e Tesserete.